Come Caricare Immagini da Windows

CloudApp è una minuscola applicazione per Mac che è uno degli strumenti più famosi per uploadare files nella rete.
Gli utenti Windows, invece possono contare su FluffyApp, il cui utilizzo è sorprendentemente simile. Gli utenti, possono caricare file semplicemente trascinando i file sull’icona del programma sulla barra delle applicazioni.

Anche l’upload degli screenshot è particolarmente semplice, ad esempio se si vuole uploadare un’immagine catturata dallo schermo, basterà utilizzare il tasto print-screen ed immediatamente dopo inizierà l’upload sul server impostato.
Un’altra caratteristica praticamente identica è quella di accorciare automaticamente gli URL che permette agli utenti di condividere link con maggior facilità.

Tutto ciò che serve per cominciare è una registrazione (indirizzo mail e niente più), poi è necessario loggarsi con user e password. Una volta che l’applicazione è installata, rimarrà nella barra delle applicazioni emulando il comportamento di CloudApp per quanto riguarda l’upload dei file. A questo punto, come già accennato, basterà trascinare su quest’icona i file per iniziare l’upload dei file.
L’applicazione comunicherà lo stato degli upload attraverso Windows Balloon.
Inoltre, è possibile visualizzare tutti gli upload e cancellarli dalla barra di sistema attraverso il menu che compare utilizzando il tasto destro del mouse.

L’applicazione permette all’utente di aprire i file scaricati mediante il browser web, di eseguire copie o di eliminarli.
Un click su “Open” all’interno dell’interfaccia web, consentirà di entrare nella gestione dell’account dove gli uploads saranno categorizzati in diversi gruppi.

Come Sincronizzare Flickr in Locale

Se siete appassionati di Flickr, il popolarissimo servizio web per l’hosting e la condivisione di fotografie, c’è un nuovo strumento che fa per voi, creato per accelerare i tempi di upload del materiale sul vostro account, meglio di altri software.

Stiamo per introdurre, infatti FlickrSync, un software open source per la sincronizzazione delle fotografie con cartelle in locale sul nostro computer.

FlickrSync, sin dal primo impatto, sembra funzionare veramente bene: la comunicazione con il nostro account Flickr è rapida e precisa, l’interfaccia è semplice ed intuitiva. Le opzioni per la configurazione sono in grado di risolvere eventuali problemi; inoltre, dopo l’impatto iniziale, riuscirete ben presto a sincronizzare anche le sottocartelle o ad inserire titolo e descrizione, nonché i permessi per la visualizzazione (pubblica, privata, amici o parenti).

La sincronizzazione avviene in maniera abbastanza rapida, ed è attivabile anche solo con la pressione del tasto destro del mouse. Un prodotto che non può mancare a chi carica le foto su Flickr con assiduità, è in grado di supportare tutti i formati delle immagini funzionanti su Flickr. Disponibile per tutti i sistemi operativi Windows

Utilizzare Gmail Senza Browser

Fanno sempre notizia i software non invasivi che non richiedono installazione ed utilizzano la memoria in modo davvero irrisorio, specie se si rivelano essere dei tool di estrema utilità.

Oggi vogliamo introdurre, infatti, Gdow, un’applicazione leggera in versione “portable” per avere sempre sottomano il proprio account Gmail anche quando il browser è chiuso o è troppo impegnato in altre attività.

Inoltre, richiede un esiguo utilizzo di memoria (intorno i 12 Mb) ed è molto più pratico di un client di posta elettronica, che supporta comunque numerose funzionalità aggiuntive. Si nasconde come una semplice icona nella systray, mostrandoci con un rapido popup l’arrivo di nuovi messaggi.

Molto semplice da configurare, non richiede particolari accorgimenti e consente un’accurata personalizzazione. Per certi versi è di fatto molto simile a Gmail notifier e GAlert, già in voga da qualche tempo.

Ripetitore WiFi – Come Scegliere

Il ripetitore WiFi è un dispositivo che permette di estendere la propria rete wireless in modo semplice.
Si tratta quindi di uno strumento utile quando il segnale del proprio router non raggiunge tutte le stanze della casa.

Il funzionamento di questi dispositivi è piuttosto semplice.
Il ripetitore riceve il segnale dal router e lo replica, ampliando in questo modo la rete wireless.

La conseguenza di questo è che aumenta la zona in cui i dispositivi possono connettersi alla rete.

In questa guida mettiamo a disposizione alcuni consigli su come scegliere il ripetitore WiFi più adatto per le proprie esigenze.
Per realizzare l’articolo abbiamo utilizzato alcune delle informazioni presente su questo sito sul ripetitore WiFi che propone una guida completa in questa pagina.

Per iniziare, è importante sapere che il ripetitore non deve avere necessariamente la stessa marca del router.
Quello che importa è che il ripetitore e il router supportino lo stesso standard WiFi.
Risulta essere infatti questa caratteristica che determina la compatibilità tra i dispositivi.

Relativamente agli standard, è importante che siano supportati quelli più recenti, in gradi di garantire le migliori prestazioni.
Quella chiamata wireless 802.11 b arriva fino a 11 Megabits per secondo, quella 802.11 g arriva fino a 54 Mbps, mentre il wireless classe 802.11 n i 450 Mbps.
I modelli di router e repeater più recenti supportano poi una nuova classe, denominata wireless 802.11 AC, che è in grado di raggiungere gli 1.3Gbps di velocità.
Il ripetitore scelto dovrebbe supportare almeno la classe n.

Da valutare anche la presenza di porte di rete.
Queste possono essere utili se si vuole collegare alla rete dispositivi che non supportano il WiFi.

Una caratteristica utile è la presenza del pulsante WPS.
Tramite questo è possibile, se supportato dal router, configurare il ripetitore semplicemente premendo un pulsante.
La procedura diventa quindi molto semplice.

Ovviamente è importante valutare anche la portata del ripetitore WiFi.
Questo permette di capire quanto può essere estesa la rete wireless.

Il consiglio è quello di leggere le recensioni dei vari prodotti in rete prima di fare la scelta.
In questo modo è possibile trovare il migliore ripetitore WiFi per le proprie esigenze.

Come Sincronizzare Librerie Musicali

Se siete appassionati di musica e utilizzate iTunes per organizzarla e ascoltarla e se desiderate un modo semplice per condividere i vostri files, sarete felici dello strumento che oggi verrà proposto.

Come saprete non è così semplice replicare il vostro ambiente preferito magari sul pc del lavoro o su altri PC, per questo motivo oggi proponiamo MediaRover.
Questo programma vi permette di sincronizzare la vostra libreria iTunes tra ben 8 diversi computers sia Windows che Mac.
Per utilizzare MediaRover è necessario utilizzare un account gratuito. Per registrarvi bastano solo pochi minuti. Una volta effettuata la registrazione bisogna inserire una chiave all’interno del software per il suo funzionamento.

Il software, a questo punto, analizzerà il sistema e la connessione ad internet per poter organizzare la sincronizzazione, quindi sarà necessario scegliere alcune impostazioni riguardo alla modalità di sincronizzazione e di consistenza dei dati.
MediaRover sarà in grado anche di identificare eventuali NAS (Network Attached Storage) eventualmente presenti sulla rete LAN.

Se invece ci sono collegati dispositivi per la riproduzione di contenuti multimediali, come ad esempio Sonos, Squeezebox etc, verranno subito integrati nell’infrastruttura. Anche console come XBox 360 e PS3 possono condividere le loro librerie multimediali con MediaRover.
Una volta effettuata la prima parte di configurazione, il software copierà l’intera libreria musicale sul suo storage di rete e consentira alle altre macchine di accedere ai contenuti.
Questa prima fase sarà più o meno lunga a seconda della velocità di upload della vostra connessione, dopodiché le modifiche saranno automaticamente sincronizzate compresi gli aggiornamenti ai metadati.
C’è però da dire che il software non funziona con playlist multiple e non è molto adatto ad identificare doppie tracce sulla base dei metadati, come invece fa iTunes.

Molto interessante.

Uno Spazio per Imparare con la Rete