Come Cancellarsi da Facebook

Facebook è una piattaforma virtuale dove è possibile scambiare oltre delle parole via chat, anche musica, notizie, video e quanto altro ancora. Spesso chi entra a far parte di questo mondo ne rimane per lungo tempo e chi invece non è soddisfatto del servizio o non è attratto. Molteplici sono le ragioni per cui vogliamo cancellarci, e non sappiamo come fare,una volta che abbiamo registrato il nostro account.

Prima di tutto bisogna sapere che una volta che ci siamo registrati su Facebook non possiamo cancellarci, ma il nostro account, diciamo che viene sospeso per tutta la durata di tempo la quale desideriamo tenerlo disattivato, ovviamente questo non appare nei motori di ricerca, se qualcuno cerca di contattarci.

E dove i tag con il nostro nome non saranno più presenti, insomma risulta come se su Facebook non abbiamo mai messo piede, però nelle registrazioni il nostro nome e mail saranno sempre presenti nello staff del sito. Vediamo come procedere per la disattivazione: andiamo nella home del nostro contatto.

Ora premiamo in alto a destra la voce Account, una volta che si aprirà la lista, scorriamola e notiamo un’ altra voce con scritto, Impostazioni account, una volta che abbiamo fatto questo passo notiamo in basso alla lista, Disattiva account, e premiamo la rispettiva voce in blu con scritto, Disattiva. In seguito tutti comandi sono chiari e salutiamo il nostro Facebook.

Se per qualsiasi motivo si ha necessità di contattare Facebook dopo la disattivazione, è possibile seguire questo articolo pubblicato su questo blog.

Cancellarsi da Facebook è quindi molto semplice.

Come Estrarre Audio da Video

Molti a volte devono prendere la musica da un clip video e non sanno proprio come fare, ecco quindi una bella e semplice guida per voi!

Per estrarre l’audio da un video ci basterà un semplice programma di cui parlerò, a differenza di molti altri in questo campo, è gratuito, veloce e semplicissimo da usare.

Si chiama Free Video to Audio Converter e come ho già detto potete scaricarlo ed usarlo gratuitamente, dall’immagine qui sopra capiamo che possiamo estrarre l’audio da più video in una sola volta.
Il software supporta vari formati di video e l’audio estratto possiamo esportarlo in vari formati.

Input: AVI, 3GP, GIF, MPEG, WMV, MP4, DV, MOV, M4V, VOB (il formato video usato nei DVD), SWF, NUT, RM, APE, CUE, 3G2, MP2, MP3, RA, WMA, WAV, M4A, AAC, OGG e CDA.
Output: WMV, MP2, MP3, WMA, WAV, M4A, AAC, AC3, OGG e AU.

Programmi gratuiti come questo non se ne trovano tutti i giorni, provatelo, tanto non costa nulla.

Programma per Cercare Immagini Online

Se qualche giorno fa abbiamo visto una serie di applicazioni online per modificare foto, oggi vi voglio segnalare un ottima utility che consentirà attraverso il desktop di effettuare una ricerca tra i vari servizi di image hosting.

Il programma in questione si chiama Ginipic, ed è molto semplice da utilizzare, basta selezionare una sorgente (il nostro computer, Flickr, Photobucket, Google, Bing, etc) e una keyword per far partire la ricerca.

I risultati verranno presentati in maniera molto ordinata attraverso delle thumbnail, cliccando su di esse, visualizzeremo un anteprima dell’immagine per poi decidere se salvarla, inviarla via email, visualizzarla nel contesto originale, aggiungerla ai preferiti, etc.

Davvero una manna dal cielo per chi come il sottoscritto quotidianamente è costretto a cercare immagini sul web, quando abbiamo finito di utilizzarlo Ginpic potrà essere minimizzato nella sistem tray. L’unica nota negativa deriva dal fatto che è schermo intero consuma un po’ troppa RAM (100KB circa), ma quando lo si rimpicciolisce ne richiede molto di meno (30KB) per arrivare ad un consumo quasi nullo quando è nella sistem tray (10KB) .

Molto interessante.

Come Sommare Ore in Excel

Grazie alla funzione di calcolo delle ore che trovate in Excel potrete sommare varie quantità di tempo come ore, minuti e secondi scrivendole in diverse celle del foglio di calcolo. Otterrete così il risultato complessivo in modo del tutto automatico e senza dover ricorrere a calcoli complessi o manuali.

Il primo passo è aprire Excel tramite la relativa icona sul desktop. Iniziate a creare un foglio di calcolo in cui le celle contengano tutti gli orari che si vogliono sommare. Fate attenzione ad inserire il formato hh:mm:ss. Ad esempio potete creare una tabella in cui nelle celle da A1 ed A7 ci sono elencati i giorni della settimana e in quelle da B1 a B7 il numero di ore, minuti e secondi oggetto di resoconto.

Una volta inseriti tutti gli orari da sommare sarà necessario creare la cella in cui deve comparire il totale della somma delle ore. Cliccate sulla cella dove volete appaia il totale e digita in essa la formula =SOMMA seguito dall’intervallo di celle da sommare diviso da due punti e racchiuso in parentesi. Ad esempio per sommare il numero delle ore specificato nelle celle che vanno da B1 a B7 dovrete riportare la formula =SOMMA(B1:B7) e premere il tasto Invio.

Potrebbe verificarsi un errore nel caso in cui si siano superate le ventiquattro ore. Per eliminare questo problema cliccate sulla cella del il totale e dal menu Numeri / Personalizzato selezionate la voce Altri formati numeri. Nella finestra successiva selezionate Ora e fate doppio click sull’opzione 37:30:55. Ricordate che è necessario impostare i formati corretti, ovvero Ora nel formato [h]:mm:ss, per avere un risultato assolutamente corretto.

Come Modificare Colore delle Immagini in Excel

Possiamo ricolorare le clipart e gli altri oggetti che inseriamo nei nostri lavori in modo che siano più coerenti con la combinazione di colori del nostro documento. Ad esempio su per fare un logo di un’azienda utilizziamo una clipart floreale possiamo cambiare la tonalità dei fiori.

Apriamo il file dove abbiamo l’immagine di cui vogliamo modificare il colore. Doppio click sull’icona del file e si avvia ed apre il programma Excel. Facciamo click sull’immagine di cui modificare il colore. Attiviamo la scheda formato sotto a Strumenti immagine. Clicchiamo ora sul pulsante Ricolora.

Ora possiamo scegliere cliccando una delle opzioni relative al colore e vederne i cambiamenti. Possiamo scegliere Gradazioni di grigio per convertire i colori bianchi, neri e tonalità di grigio tra bianchi e neri. Il tipo Seppia converte i colori in giallo e oro molto chiari tipo un’immagine dall’effetto vecchio West.

Se vogliamo colori più tenui possiamo optare per Colori attenuati che converte i colori in bianchi e colori molto chiari. Se vogliamo inserire delle varianti chiare e scure abbiamo l’opzione Varianti chiare e scure mentre se vogliamo scegliere noi un colore specifico dobbiamo attivare l’opzione Altre varianti.

Uno Spazio per Imparare con la Rete