Archivi categoria: Guide

Come Modificare Colore delle Immagini in Excel

Possiamo ricolorare le clipart e gli altri oggetti che inseriamo nei nostri lavori in modo che siano più coerenti con la combinazione di colori del nostro documento. Ad esempio su per fare un logo di un’azienda utilizziamo una clipart floreale possiamo cambiare la tonalità dei fiori.

Apriamo il file dove abbiamo l’immagine di cui vogliamo modificare il colore. Doppio click sull’icona del file e si avvia ed apre il programma Excel. Facciamo click sull’immagine di cui modificare il colore. Attiviamo la scheda formato sotto a Strumenti immagine. Clicchiamo ora sul pulsante Ricolora.

Ora possiamo scegliere cliccando una delle opzioni relative al colore e vederne i cambiamenti. Possiamo scegliere Gradazioni di grigio per convertire i colori bianchi, neri e tonalità di grigio tra bianchi e neri. Il tipo Seppia converte i colori in giallo e oro molto chiari tipo un’immagine dall’effetto vecchio West.

Se vogliamo colori più tenui possiamo optare per Colori attenuati che converte i colori in bianchi e colori molto chiari. Se vogliamo inserire delle varianti chiare e scure abbiamo l’opzione Varianti chiare e scure mentre se vogliamo scegliere noi un colore specifico dobbiamo attivare l’opzione Altre varianti.

Consigli su Come Utilizzare Facebook

Facebook è attualmente il social network più popolare e più utilizzato in assoluto, la possibilità di contattare e interagire con molte persone e il vasto assortimento di tool ed applicazioni collegate ne fanno uno strumento di sicuro successo, ottimo per ogni occasione.

Sia se vogliate passare un quarto d’ora divertendovi, o se abbiate intenzione di guadagnare con Face book o collegare il vostro account a un’attività commerciale, Facebook ha gli strumenti giusti per voi, vediamo insieme qualche trucco per utilizzarli in maniera corretta e sensata.

Aggiornare Stato
Molti utenti trascurano questo passaggio: un upgrade periodico e regolare del proprio status indica, in maniera rapida, molte cose su di voi, consentendo un approccio rapido. Chi legge potrà interagire e scoprire se siete una persona interessante, grazie alle vostre frasi che, in maniera intelligente ed originale, potranno raccontarvi, fornire o richiedere informazioni, e molto altro ancora. La vostra pagina acquisterà di interesse e di visite da parte dei lettori.

Utilizzare Gruppi
Uno strumento da non trascurare è la possibilità di suddivisione in gruppi degli utenti collegati al vostro account. Potrai così mantenere una visualizzazione più ordinata e funzionale, filtrare i contenuti, migliorare la gestione di messaggi ed avvisi.

Per creare le liste, dalla propria homepage, cliccare nel link Altro, posizionato alto a sinistra e cercare Crea una nuova lista.

Aggiungere Contenuti
Facebook è è particolarmente apprezzato per la possibilità di collegare ad esso tutti gli account in possesso, relativi a sevizi e social network., come Friedfeed, Delicious, Flickr o Youtube. Attenzione, perché tale attività seppur concettualmente eccezionale, se malgestita, potrebbe portare alla pubblicazione incontrollata di dati e notizie personali o riservate.

Utilizzare Foto e Video
I contenuti multimediali rendono il vostro profilo più attraente ed interessante. Potreste anche collegare a Facebook portali specializzati per il video o foto sharing, come Youtube e Flickr.

Applicazioni
Sono oggi disponibili migliaia di giochi e applicazioni per Facebook, di ogni tipo. Cerca sempre quelli più interessanti e divertenti, ed evita di bombardare gli amici con proposte di gioco o attività correlate ai tool che utilizzate: potrebbero rivelarsi poco gradite. Ricordati che puoi sempre cancellare giochi ed applicazioni da Facebook con pochissimi click.

Come Disdire Noleggio Dispositivi Telecom

I contratti telefonici permettono di ottenere in noleggio apparecchiature appartenenti a Telecom, pagando il corrispettivo dovuto direttamente in bolletta. Vediamo, però, come comportarci se desideriamo, per un qualsiasi motivo, restituire tali apparecchiature, e quindi smettere di pagarne l’importo mensile stabilito per contratto.

Se hai un apparecchio appartenente a Telecom Italia e non vuoi più pagarne il noleggio, devi inviare espressa comunicazione all’azienda, esprimendoti come ti indico nella presente guida, ed inviando la stessa con raccomandata. Scrivi la lettera al Pc. Sarà più chiara in questo modo. In alternativa è possibile utilizzare questo modello di disdetta Telecom presente sul sito Disdetta.net.

Apri la giusta applicazione Word del tuo Pc ed inizia la composizione della lettera. Dapprima scrivi in alto a destra l’indirizzo del destinatario, come segue: Spettabile Telecom SPA Servizio Clienti Residenziali Disdette Casella Postale 211 14100 Asti. Lascia adesso uno o due righe e scrivi: “Oggetto: Disdetta canone di noleggio utenza numero 123456789” (ovviamente al posto di questo numero fittizio inserisci il tuo numero di telefono).

Inizia adesso la composizione della lettera. Scrivi come segue, seguendo questo preciso ordine. “Il sottoscritto nato a il  residente a codice fiscale , invia formale disdetta del canone di manutenzione e noleggio dell’apparecchio telefonico da voi fornito, che si impegna a restituirvi secondo le modalità contrattuali”.

Lascia un ulteriore spazio, e sempre andando a capo scrivi: “Vogliate, quindi, provvedere, già dalla prossima bolletta, ad eliminare la voce relativa al canone di noleggio, manutenzione ed oneri accessori, non dovendo più corrispondervi alcuna somma relativa per le voci sopra indicate.” Completa il tutto porgendo i tuoi cordiali saluti.

Stampa il documento appena creato, ed allega allo stesso la fotocopia della tua carta di identità (o comunque di un documento valido). Firmalo in originale ed in modo leggibile. Fai una copia, e conservala per te. Prepara la raccomandata, compilando l’apposito modulo, ed invia il tutto. Quando riceverai la ricevuta di ritorno, allegala alla copia del modulo, e conservala. Da quel momento non dovrai più pagare alcun noleggio a Telecom per apparecchiature di vario genere.

Ripetitore WiFi – Come Scegliere

Il ripetitore WiFi è un dispositivo che permette di estendere la propria rete wireless in modo semplice.
Si tratta quindi di uno strumento utile quando il segnale del proprio router non raggiunge tutte le stanze della casa.

Il funzionamento di questi dispositivi è piuttosto semplice.
Il ripetitore riceve il segnale dal router e lo replica, ampliando in questo modo la rete wireless.

La conseguenza di questo è che aumenta la zona in cui i dispositivi possono connettersi alla rete.

In questa guida mettiamo a disposizione alcuni consigli su come scegliere il ripetitore WiFi più adatto per le proprie esigenze.
Per realizzare l’articolo abbiamo utilizzato alcune delle informazioni presente su questo sito sul ripetitore WiFi che propone una guida completa in questa pagina.

Per iniziare, è importante sapere che il ripetitore non deve avere necessariamente la stessa marca del router.
Quello che importa è che il ripetitore e il router supportino lo stesso standard WiFi.
Risulta essere infatti questa caratteristica che determina la compatibilità tra i dispositivi.

Relativamente agli standard, è importante che siano supportati quelli più recenti, in gradi di garantire le migliori prestazioni.
Quella chiamata wireless 802.11 b arriva fino a 11 Megabits per secondo, quella 802.11 g arriva fino a 54 Mbps, mentre il wireless classe 802.11 n i 450 Mbps.
I modelli di router e repeater più recenti supportano poi una nuova classe, denominata wireless 802.11 AC, che è in grado di raggiungere gli 1.3Gbps di velocità.
Il ripetitore scelto dovrebbe supportare almeno la classe n.

Da valutare anche la presenza di porte di rete.
Queste possono essere utili se si vuole collegare alla rete dispositivi che non supportano il WiFi.

Una caratteristica utile è la presenza del pulsante WPS.
Tramite questo è possibile, se supportato dal router, configurare il ripetitore semplicemente premendo un pulsante.
La procedura diventa quindi molto semplice.

Ovviamente è importante valutare anche la portata del ripetitore WiFi.
Questo permette di capire quanto può essere estesa la rete wireless.

Il consiglio è quello di leggere le recensioni dei vari prodotti in rete prima di fare la scelta.
In questo modo è possibile trovare il migliore ripetitore WiFi per le proprie esigenze.

Come Velocizzare Windows con Msconfig

Se Windows si avvia lentamente, è ora di fare qualcosa per rendere la procedura di avvio più veloce ed efficiente, quantomeno al di sotto dei trenta secondi.

Se non avete la possibilità o non volete utilizzare software aggiuntivi, è il caso di rimboccarsi comunque le maniche ed utilizzare ciò che Windows mette a nostra disposizione.

Su Xp e successivi possiamo comodamente utilizzare Msconfig, un tool del sistema operativo che svolge egregiamente il suo compito:,possiamo accedere ai file che vengono caricati dal sistema operativo all’avvio, ed eliminare l’esecuzione automatica di quelli ritenuti non necessari, che potranno essere caricati all’occorrenza senza problemi.

Su Windows Xp è necessario partire dal menù Start – Esegui e digitare Msconfig. Per Vista e successivi, digitare Msconfig.exe nell’apposita barra, sempre accessibile dal menu Start.

Una volta caricato, cliccare sulla linguetta “Start” o “Avvio“: compariranno quindi tutti le risorse del sistema operativo che vengono caricate all’avvio. Possiamo quindi disabilitare quelli che non ci interessano, che potranno essere avviato su richiesta in un secondo momento.

Se non conosciamo i file elencati, dobbiamo cercare in rete. In questo modo modo, potremmo capire a quali applicazioni siano legati determinati file.