Come Avvolgere le Cuffie

Hai qualche minuto di tempo libero e lo vuoi impiegare ascoltando le tue canzoni preferite sul tuo player portatile di fiducia. Prendi mano il tuo dispositivo e fai partire qualche canzone, ma c’è un piccolo problema: le cuffie sono avvolte male e perdi un’enormità di tempo per riuscire a sistemarle ed a metterle alle orecchie. Ma non temere, ho una soluzione che fa proprio al caso tuo. Dammi un attimo del tuo tempo che ti illustro cosa fare per rimediare!

Forse ancora non lo sai, ma è possibile scoprire come avvolgere le cuffie per evitare questo tipo di problemi in futuro. Inoltre, lasciando un groviglio sparso in casa o nelle tasche, rischi perfino di rovinarle e di avere altri problemi inerenti alla qualità del suono. Quindi, rimboccati le maniche perché devi assolutamente imparare il metodo giusto per avvolgerle. Ovviamente, il problema non è presente se si utilizzano cuffie senza fili e su questo argomento è possibile vedere questa guida sulle cuffie wireless su Sceltatech.com.

Il metodo che sto per presentarti può sembrare a dir poco complicato, soprattutto le prime volte in cui non hai alcuna esperienza in questo. Probabilmente sei abituato ad avvolgerle come viene, e proprio per tale motivo ti ritrovi un groviglio da risolvere in un paio di minuti. Ma, grazie alle indicazioni che leggerai nella guida seguente, potrai capire meglio come fare.

La prima cosa da fare è prendere le cuffie e aprire il palmo della mano sinistra per disporre gli auricolari a testa in giù. A questo punto, fai girare il cavo delle cuffie dietro la tua mano per circa cinque volte, a seconda della lunghezza del filo. Fatto questo, ti ritroverai una sorta di rotolo sulla mano a dir poco ordinato, ma non è tutto! Chiudi la mano sinistra per compattare il cavo e avvolgi in senso orizzontale la porzione di cavo rimanente attorno a quella già avvolta con la mano destra.

Adesso avrai creato una sorta di cinta nel cavo che hai avvolto in precedenza. Passa il jack delle cuffie dall’altra parte del groviglio e tira le due estremità del cavo (sia gli auricolari sia il jack). Una volta che hai realizzato la procedura, potrai srotolare le cuffie passando nuovamente il jack dal lato opposto del filo e tirando le due estremità delle cuffie.

Come Bloccare Contatti su Whatsapp

Whatsapp è un’applicazione che permette di comunicare con tutti i tuoi contatti in maniera gratuita inviando dei messaggi o eseguendo chiamate. Come ogni app di questo genere, ovviamente riceveremo sempre dei messaggi che non desideriamo, per cui oggi ti indico il modo di bloccare un contatto su Whatsapp per mettere la parola “fine” a SMS indesiderati.

Il procedimento per eseguire tutto ciò è molto facie, visto che devi solamente cliccare sul pulsante Blocca che trvi nella pagina quando ricevi un messaggio dalla persona che intendi bloccare. Poi, vai su Whatsapp, apri le Impostazioni, scegli Impostazioni chat e fai clic su Bloccato.

Ora non ti resta che cliccare sull’icona + per aggiungere un contatto alla lista dei tuoi amici bloccati. Appena l’hai inserito, premi su Fine per salvare i cambiamenti che hai effettuato. Se in futuro decidessi di sbloccarlo, in questa sezione scegli Modifica e tocca il segno di divieto alla sinistra di un contatto, quindi su Elimina – Fatto.

Quando esegui la guida per bloccare un contatto su Whatsapp la tua immagine che usi nel tuo account non sarà più visualizzabile dagli utenti bloccati. Inoltre, non potrai nemmeno ricevere o inviare messaggi da esso finché non fai la procedura per sbloccarlo dalla “lista nera”.

Il tuo messaggio di stato, invece, sarà ancora visibile da tutti ed il contatto bloccato non verrà automaticamente rimosso dalla lista, neppure se esso si trova nei Preferiti. Per cui, dovrai provvedere manualmente a fare tutto questo.

Come Aumentare Volume su Android

Quando ascolti una canzone oppure guardi un video su internet, uno dei problemi che puoi trovare è quello di trovare il file in questione con un volume troppo basso. Hai provato ad alzarlo, ma ti sei accorto che esso era già al massimo ed ora non sai più che metodo utilizzare per riuscirci. Ma non ti preoccupare, perché ho una soluzione che ti permette di aumentare volume Android in maniera semplice.

Tutto ciò che devi fare per aumentare il volume su Android è scaricare una applicazione che prende il nome di Modaco. Grazie ad essa sarai in grado di gestire in modo ottimo il volume di ogni genere di file come ad esempio una canzone, un video, un film e così via. Per usarla devi avere i permessi di root, una custom recovery ed anche un backup per evitare problemi.

Ecco cosa devi fare per aumentare volume Android:
– installate l’applicazione Mobileuncle MTK Tools che puoi scaricare in maniera del tutto gratuita da questo link su Google Play Store.
– lancia l’applicazione sul tuo dispositivo con sistema operativo Android
– seleziona la Engineer Mode nel programma
– ora seleziona Engineer Mode MTK dal menù che ti appare
– recati su Hardware Testing per eseguire un veloce test del software
– seleziona la scheda Audio
– fai clic sulla voce Loudspeaker Mode
– modifica il valore 128 e portalo fino al massimo, cioè fino a 145, e premi SET (ti consiglio di non andare oltre i 150 perché rischi di rovinare il tuo smartphone)
– ora chiudi l’applicazione e controlla che il volume sia quello adatto alle tue esigenze.

Molto interessante.

Come Leggere i Codici QR sul Computer

I codici QR sono un po’ la moda del momento, visto che essi vengono molto utilizzati per quanto riguarda la condivisione di dati, ma non solo, dato che vengono utilizzati anche per mandare un link di un particolare sito web ad altre persone in maniera rapida e semplice.

Essi, poi, potranno essere letti facilmente tramite l’uso di alcuni programmi, soprattutto per iPhone ed Android, nel proprio cellulare. Il problema, però, sorge quando questo codice QR devi leggerlo usando solo il tuo desktop!

Ma ora c’è una soluzione a tutto questo che ti consentirà, in maniera completamente gratuita, di analizzare e leggere i codici QR direttamente dal tuo desktop, CodeTwo QR Code Desktop Reader. E’ uno strumento che può tornare decisamente utile, soprattutto se sei solito ricevere questo genere di codici per email, tramite messaggi di Facebook e così via.

E’ un software gratuito funzionante su ogni sistema operativo di Windows e, come fa capire il suo stesso nome, permette di leggere tutti i codici QR dal tuo desktop, senza preoccuparti di inviarli nel tuo cellulare ed usare applicazioni apposite.

Inoltre, esso non va a leggere solo i codici che nascondono un indirizzo di un sito web, ma anche un marchio di un’azienda, un banner pubblicitario, un documento e tanto altro.

Una volta installato nel PC consente di leggere il tutto con due diverse opzioni: potrai analizzare l’intera immagine oppure potrai selezionare con uno strumento apposito l’area del codice che ti interessa maggiormente.

Quando CodeTwo QR Code Desktop Reader riuscirà a leggere il testo, avrai la possibilità di leggerlo normalmente o di incollarlo nei tuoi appunti tramite dei pulsanti nel programma.

Migliori Alternative a CCleaner

La maggior parte delle persone che navigano in rete, desiderose di avere pulizia tra i propri file temporanei per non causare problemi al PC, decidono di scaricare il programma noto a tutti con il nome di CCleaner, un software molto ben fornito di metodi per sistemare l’hard disk del tuo computer per evitare danneggiamenti futuri grazie alle sue sistematiche ottimizzazioni.

Ma, se anche tu fai parte di questa categoria, ti avviso che esistono tante buone alternative a CCleaner per Windows, come per esempio Xleaner. Per scaricare questo software tedesco accedi a questa pagina e scarica la sua versione in inglese. Una volta installato ricorda molto la grafica dell’originale, anche se con sostanziali differenze.

Riesce a pulire facilmente la maggiore parte delle zone di un computer con sistema operativo Windows, quindi potrai dire addio alla cronologia ed alla cache di Internet Explorer, ai file temporanei ed ai documenti recenti. Cliccando su Gestisci lavori puoi notare quali sono le operazioni che devi compiere con maggior urgenza.

Un’altra bella alternativa a CCleaner è Drivetidy, un programma ancora più facile da utilizzare visto che non possiede le stesse caratteristiche che Xleaner, ed ancor di più CCleaner, riescono a fornirti.

Anche in questo caso potrai eliminare tutti i file più dannosi e che rallentano le prestazioni del tuo computer, cioè i classici file temporanei, i file creati da programmi come iTunes, le estensioni di file inutili ed i file di installazione del sistema operativo.

Uno Spazio per Imparare con la Rete