Come Annotare i File PDF

Tra i tanti programmi creati appositamente per i file PDF, sicuramente ti mancava quello che sto per presentarti. Esso si chiama PDF Editor e permette di modificare i propri documenti in tale formato come normalissimi file, dandoti anche la possibilità di scoprire come annotare PDF senza problemi.

Questo software è certamente interessante dato che offre una serie di opzioni utilissime, ma la sua grave mancanza è la grafica, dato che è alquanto disordinata e, se non hai un po’ di pazienza nello scoprire le caratteristiche, non farai altro che cancellarlo dopo qualche attimo dall’installazione.

In poche parole, potremmo tradurre questo strumento come estremamente brutto e, al tempo stesso, estremamente efficace nell’editare ogni file PDF che desideri. Potrai modificare ogni parola del PDF evidenziando una frase in grassetto, inserendo il corsivo, sottolineare una parola e tanto altro.

Inoltre, potrai aggiungere un testo che non era nel documento originale, potrai applicare un’altra immagine nel file o rimuoverne una che era già presente, cambiare l’ordine di tutte le pagine, applicare una foto come sfondo del documento per abbellirlo e renderlo originale etc..

Infine, se sei un’amante della tua privacy, PDF Editor ha pensato anche a te. Usando questo programma sarai in grado di criptare i tuoi file, inserire una password per aprirli e nasconderli sotto forma di altri formati. Purtroppo, la schermata iniziale con la sua grafica fanno perdere tanti punti al software, ma se non ti importa e punti alla funzionalità, beh allora può fare al caso tuo!

Come Criptare una Cartella

Ogni volta che ti allontani dal tuo apprezzato computer qualcun altro provvedere a scombinare la tua cartella preferita che contiene foto, video, giochi e cose di questo tipo? Allora è il caso che impari a nascondere il tutto, scoprendo un programma che ti permette di sapere come criptare una cartella in modo tale che sia accessibile solo tramite password.

Esso si chiama KaKa Folder Protector ed è un software a pagamento, però è anche disponibile una versione gratuita del servizio che, per i tuoi scopi, è davvero perfetta, anche se possiede qualche limite nelle opzioni offerte free ed è un po’ intasata da banner pubblicitari.

Una volta che hai avviato il programma, metti il segno di spunta vicino alla voce Protect another selezionando la cartella del PC che hai intenzione di criptare. Adesso, scegli la password che intendi usare e digitala due volte, quindi fai clic su Protect per iniziare a proteggere la tua password.

Quindi, grazie a KaKa Folder Protector sei riuscito a criptare una cartella in totale semplicità e senza nemmeno spendere soldi per comprare la versione a pagamento. Se invece vuoi togliere la protezione, hai a disposizione tre diverse modalità
Temporary – Per togliere il blocco in maniera momentanea;
Virtual Disk – Montare la cartella in un contenuto virtuale;

Molto interessata.

Come Costruire Violino di Cartone

In questa guida spieghiamo come costruire un violino di cartone, un’alternativa ai violini giocattolo di plastica, come questi mostrati su Obiettivominori.it.

Come prima cosa, bisogna trovare un pezzo di cartone che misuri almeno 2 piedi di lunghezza per 1 piede di larghezza e disegnare su questo la sagoma di un violino. Bisogna disegnare il collo e il corpo del violino, per fare questo si consiglia di guardare le foto online dei violini.

Ritagliate la sagoma violino con un coltello. Procedete lentamente con un taglierino affilato in nodo da ottenere un taglio senza bordi frastagliati.

A questo punto è possibile verniciare la parte anteriore e posteriore del violino di cartone con vernice acrilica.

La fase successiva consiste nel tagliare quattro elastici a metà per ottenere quattro elementi elastici. Pinzare un’estremità di ognuno dei quattro pezzi sull’estremità del collo del violino, quindi allungare gli elastici verso il centro del corpo violino e fissare le altre estremità.

Tagliare una striscia di cartone larga 1/2 di pollice e lunga 1 piede da utilizzare come archetto per il violino. Si può dipingere anche questa parte del violino, se si vuole.

A questo punto è possibile mostrare ai bambini come giocare con il violino di cartone, insegnando come va tenuto in mano.

Come Catalogare le Foto

Tra le foto che hai trasferito dal tuo smartphone, quelle della macchina fotografica e le immagini che hai preso dal tablet, il tuo computer è un vero e proprio luogo senza alcun ordine preciso. Hai intenzione di scoprire come catalogare foto per gestire i tuoi file al meglio? No problem, la soluzione è a dir poco semplice. Dammi qualche minuto che ti spiego qual è il software che fa al caso tuo.

Il software di cui sto parlando prende il nome di Raccolta Foto. Probabilmente ne hai già sentito parlare, dato che si tratta di un software che fa parte del pacchetto Windows Essentials di Microsoft. Il servizio non è particolarmente complesso da usare e, come se non bastasse, è completamente gratuito ed in lingua italiana. Dammi qualche minuto che ti mostro come scaricarlo e come si usa.

Per eseguire il download di tale strumento, collegati nel sito web ufficiale al link Microsoft.com e premi su Italiano che trovi situato in basso. Non appena avrai fatto ciò si avvierà il download del file in formato exe. Clicca due volte su di esso per avviare la procedura di installazione nel tuo PC.

Una volta che si apre il setup, premi su Sì e poi su Seleziona i programmi da installare. Inserisci il segno di spunta esclusivamente accanto alle due voci seguenti: Raccolta Foto e Movie Maker. In questo modo, eviterai di installare dei programmi superflui che non ti occorrono per catalogare le foto. Fatto questo, premi su Installa e su Chiudi per terminare la procedura in questione.

Ora è il momento di avviare lo strumento appena installato. Premi sul pulsante Start di Windows, scegli la voce Tutti i programmi che trovi situata in basso e seleziona il software Raccolta Foto. Nella barra laterale appariranno tutte le immagini che sono presenti nella cartella Immagini del computer. Da questo momento in poi sarai libero di sfogliare i file, organizzarli, creare un catalogo, modificare i titoli, inserire dei tag e così via.

Per catalogare le tue foto puoi optare per diverse modalità: la prima consiste nell’applicare dei tag a dei file specifici che fungono da vere e proprie etichette. Ad esempio, in tutte le foto in cui sono presenti i tuoi amici, puoi scegliere il tag “friends”. In alternativa puoi taggare le persone che fanno parte dell’immagine o indicare il luogo esatto in cui è stata scattata. Niente di complicato, non è vero?

Per applicare uno specifico tag alle tue immagini è necessario cliccare due volte sul file ed usare i pulsanti che trovi situati nella barra in alto. Clicca sul pulsante Tag e didascalia per digitare dei tag che descrivono una foto, tagga le varie persone che sono presenti nel file, aggiungi delle didascalie per organizzare le cartelle ed assegna dei voti da 1 a 5 stelle alle foto.

Infine, se hai notato che in un’immagine ci sono dei piccoli difetti, come ad esempio gli occhi rossi o delle imperfezioni nel viso di una persona, premi sul pulsante Ritocca per far apparire i filtri per migliorare la foto. Come vedi, utilizzare questo programma di casa Microsoft è facile e non richiede grande esperienza in tale settore.

Come Aggiungere Foto su Twitter

Facebook regna incontrastato nella categoria dei social network da qualche anno a questa parte. Ma, subito dietro di lui, troviamo un altro sito web molto apprezzato dai giovani. Sto parlando di Twitter, uno dei portali più visitati al mondo in cui hai la possibilità di condividere i tuoi pensieri con solamente 140 caratteri a disposizione. Ma oltre ad i pensieri, si possono condividere anche le foto? Assolutamente sì, quindi vediamo come si fa.

Al contrario di Facebook, Twitter non dispone di una sezione per la galleria delle immagini. Per questo motivo, per vedere come aggiungere foto su Twitter dovrai inviare un nuovo tweet in cui è allegata l’immagine da caricare nel social network. Ti ricordo, però, che proprio perché non è presente una sezione per esse, in futuro potresti non trovarla più poiché rimpiazzata dai nuovi tweet.

Per aggiungere foto su Twitter apri la pagina iniziale del sito ed inserisci il tuo nome utente e la password per effettuare l’accesso. Poi premi sul pulsante per inviare un nuovo tweet ed appariranno due icone: la prima è una macchina fotografica, mentre la seconda è una sorta di segnaposto simile a quello che trovi su Google Maps. Quest’ultimo pulsante serve per localizzare il luogo in cui hai inviato il tweet.

Ovviamente fai clic sul pulsante con l’icona della macchina fotografica e scegli quale foto hai intenzione di caricare nel tuo account. Fatto questo, premi su Apri ed inizierà il caricamento dell’immagine su Twitter. Ora non devi far altro che scrivere qualcosa per descrivere la foto (il limite di caratteri sarà sempre di 140) e poi clicca su Tweet.

Ti ricordo che, al contrario di quanto avviene su Facebook, in questo caso non puoi evitare che qualcuno veda la foto che hai pubblicato nel tuo account. Infatti, non esiste un metodo per pubblicare una foto solo per alcuni follower. Infine, se vuoi aggiungere la foto direttamente dal tuo smartphone o tablet, la procedura è praticamente identica, con l’unica differenza che sceglierai il file da caricare dalla galleria di immagini presenti nel dispositivo.

Uno Spazio per Imparare con la Rete